Nuovo Il poeta persuasore

Solo online

Il poeta persuasore


Prodotto Nuovo

“Eota era un Poeta Persuasore. La sua mansione consisteva nell’indurre i de- funti ad accettare la realtà della loro condi- zione. Nell’evitare capricci o improvvidi in- caponimenti di tutti quei “passati a miglior vita” che recalcitravano al verdetto della “Falciatrice in nero”. Erano morti dovevano smettere di lavorare.

Più dettagli:

493 Articoli

€10 IVA inclusa

Tags:
  • Eota, un impiegato della ASL di Napoli, è un “poe- ta persuasore” di defunti. Questo curioso lavoro è entrato nelle prestazioni obbligatorie del servizio sanitario nazionale da quando l’industria farma- ceutica, nella sua spasmo- dica ricerca di sempre più profonde sedazioni per le patologie post traumati- che o inerenti il fine vita, ha messo sul mercato una nuova generazione di po- tentissimi ansiolitici e di efficacissimi ipnotici. L’effetto collaterale (in- desiderato) di queste mo- lecole sui pazienti è che i ‘trapassati a miglior vita’, dopo lunga agonia trat- tata, sempre più spesso vengano colti da ‘ipnosi post mortem’. Uno stato psico-emotivo che li porta a rifiutare l’idea di essere morti e che li induce a continuare a lavorare. Compito di Eota è di fare accettare ai suoi assistiti la nuova definitiva con- dizione di esseri non più essenti, di umani divenuti oramai ex... di neo morti.

    Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

    Scrivi una recensione

    Il poeta persuasore

    Il poeta persuasore

    “Eota era un Poeta Persuasore. La sua mansione consisteva nell’indurre i de- funti ad accettare la realtà della loro condi- zione. Nell’evitare capricci o improvvidi in- caponimenti di tutti quei “passati a miglior vita” che recalcitravano al verdetto della “Falciatrice in nero”. Erano morti dovevano smettere di lavorare.

    5 Articoli Simili